Crotone,
Tempo di lettura: 2m 34s

Calcio, Benali ferma le voci di mercato: “Al momento penso solo al Crotone”

Ahmad Benali

foto: F.C. Crotone

“È normale che quando si è in scadenza di contratto ci sono tante voci in giro, in questo momento però sono un calciatore del Crotone, è un momento particolare e sono concentrato solo a fare bene. Sono un professionista, darò sempre il cento percento, il futuro lo vedremo più avanti”.

Nonostante le tante voci che lo vedono protagonista, non si sbilancia Ahmad Benali, il centrocampista che sicuramente vanta il maggior numero di tifosi all’estero, soprattutto in Libia, suo paese d’origine. Nativo di Manchester, così come i fratelli Noel e Liam Gallagher, è sempre stato tifoso del City, anche se quando ha iniziato a tirare i suoi primi calci al pallone era sicuramente una squadra e una società diversa da quella del presidente Khaldun al-Mubarak.

“Da piccolo, e ancora oggi – confessa Benali – sono sempre stato tifoso del Manchester City, che però vent’anni fa era addirittura in Serie C. I miei calciatori preferiti non sono molto conosciuti, tra i famosi però c’erano quelli di altre squadre come Bergkamp, Henry e Zidane. Per quanto mi riguarda, invece, i gol più belli della carriera sono stati due: con il Crotone, quello che ho fatto al mio amico Fiorillo con il piede non mio da centrocampo, e poi quando ero a Pescara, all’esordio, andai in rete contro il grande Napoli di Sarri. Una giornata da sogno, un pallonetto a Reina che non dimenticherò mai”.

Ma il presente si chiama ancora Crotone e una stagione che potrebbe ricominciare a breve: “A livello fisico sto bene, ho sempre seguito le indicazioni del nostro preparatore che è sempre sul pezzo, abbiamo avuto i programmi da seguire. È stato diverso perché da soli non è semplice, ma è stato un lavoro abbastanza impegnativo e che ci è servito a mantenere la forma. Il mio pensiero su una possibile ripresa è che sarà un campionato completamente diverso rispetto a quello giocato fino ad ora, siamo scesi in campo la prima settimana di marzo e poi praticamente non ci siamo mai più allenati insieme. Sarà impegnativo dal punto di vista fisico e mentale perché se si tornerà giocheremo con tanto caldo e a distanza di pochi giorni. Dovremo trovare subito la forma e sono sicuro che la squadra si farà trovare pronta”.

Dopo l’inizio e la sosta invernale sarà la terza partenza in una stagione. “Prima dello stop – aggiunge Benali –venivamo da quattro vittorie di fila in gare difficili, abbiamo dimostrato ottimo calcio in tutto il campionato. A livello personale sono anche contento per i gol realizzati, merito dello staff e del mister, per un centrocampista è fondamentale dare il suo contributo in zona gol, è difficile che un attaccante possa fare 40 gol, anche se i nostri sono stati bravi”.

Tag:,