Crotone,
Tempo di lettura: 1m 14s

Atletica: i crotonesi tornano a correre: domani un 5000 dal sapore particolare e con una formula unica

È stata dura per i runners affrontare la quarantena senza correre. La corsa è mancata a tutti dal più grande al più piccolo, ma ormai da diverse settimane gli atleti di tutta Italia hanno iniziato ad allenarsi. Così come quelli seguiti da Danilo Ruggiero. Stiamo parlando di Carmine Talarico atleta della Sakro, di Aldo Pastore della Milon Runners e di Alberto Giungato della Cosenza K42. E domani ci sarà la prima gara post Covid 19. Naturalmente una gara individuale e che si svolgerà in tutta Italia con ben 300 partecipanti. Un 5000, organizzato dal gruppo podistico Parco Alpi Apuane, che sarà il più affascinante di sempre e si potrà correre dalle 7 alle 20. Prenderanno parte anche atleti di una certa importanza e non poteva mancare Ayuob Idam, punta di diamante dell’atletica crotonese, allenato da Scipione Pacenza per Scuola Atletica Krotoniate.

Sarà una gara dal sapore particolare. Ogni atleta correrà con la propria pettorina personalizzata e alla fine della gara farà una foto al proprio tempo. Gli atleti crotonesi hanno deciso di omaggiare la città di Crotone riportando sulla propria pettorina alcuni luoghi simbolo della città: il lungomare, il promontorio Lacinio, la chiesa di Capo Colonna e la Colonna di Capo Colonna. Insomma, un evento importante che ogni atleta non si lascerà scappare. E, quindi, appuntamento a domani e noi faremo il tifo per i nostri atleti.