Crotone,

Pci: on. Castellina replica ad Occhetto

L’on. Luciana Castellina, in una dichiarazione, replica al discorso del segretario del pci on. Achille Occhetto fatto ieri a Crotone sulla base aerea degli F-16. L’on. Castellina dice fra l’altro che “la disabitudine del Pci ad occuparsi seriamente dei problemi del disarmo ha ridotto il segretario a commettere l’errore di sostenere una proposta – quella del ministro De Michelis – palesemente intesa a porre la questione su un vicolo cieco. Non solo perché a Vienna si tratta sulle armi convenzionali e gli F-16, avendo anche capacità nucleare, dovrebbero eventualmente far parte di un negoziato parallelo dove si affronti l’intero problema della presenza nucleare in Europa. Un negoziato urgente – aggiunge l’ on. Castellina – da svolgere con la partecipazione di paesi di installazione ma non detentori di atomica, per giungere in Europa, e innanzitutto nell’area mediterranea, ad una soluzione zero, sì da superare la stessa dottrina della deterrenza, come correttamente propone anche la Spd”. secondo l’on. Castellina “è necessario chiedere che il governo italiano decida – senza ulteriori indugi – di ritirare l’assenso alla base di Isola Capo Rizzuto e non semplicemente di sospendere la costruzione. Ma c’è da chiedersi anche se non sia venuto il momento anche per il Pci di mettere in discussione la stessa Nato”. Occhetto ha subito replicato alla Castellina dicendo ai giornalisti che la posizione da lui sostenuta sugli F-16 a Crotone è condivisa sia dai comunisti calabresi del “si” che da quelli del “no”.

 

Tag:, , , , , , , ,

Aurum