Crotone,
Tempo di lettura: 1m 48s

Erosione della costa, consiglieri richiedono un Consiglio Comunale straordinario

Di seguito la richiesta di sedici consiglieri comunali, protocollata regolarmente.

I sottoscritti Consiglieri Comunali, a norma del Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale di Crotone, considerata l’evidente, progressiva ed apparentemente inarrestabile erosione costiera chemette a
repentagliooramai non soltanto li promontorio di Capo Colonna ma persino lapartecostiera che costeggia la perimetrazione urbana della nostracitta.
Considerata la condizione di dissesto idrogeologico che affligge l’intero territorio comunale e chepone gravi
interrogativi in ordine alla sicurezza.
Considerata l’assoluta mancanza non soltanto d’interventi ma neppure di progettualità da parte dell’Ente
comunale rivolte al contrasto del fenomeno dell’erosione costiera.
Considerata l’acclarata esistenza di una problematica di subsidenza il cui contrasto dovrebbe essere ai primi
posti nelle preoccupazioni dell’amministrazione, anche alla luce di quelle chesono stati gli obblighi ariguardo
assunti esistematicamente disattesi da parte dell’ENI
CHIEDONO
sia convocato con urgenza, un Consiglio Comunale sul seguente ordine del giorno:
• problematica dell’erosione costiera e necessari interventi;
• dissesto idrogeologico della frazione di Papanice
PROPONGONO
che in esito a taleconvocanda seduta sia approvata la seguenteproposta di deliberazione:

I Consiglio Comunale di Crotone chiede che sia posto in essere ogni possibile sforzo affinché si
pervenga intempi quanto più possibili rapidi ad un monitoraggio del fenomeno dellasubsidenza e si
pongano in essereimmediati interventi rivolti a controllare ecombattere tale fenomeno;

specificatamente si domanda all’Amministrazione di volere immediatamente attivare ogni possibile
mezzo al fine di ottenere da parte dell’Eni l’adempimento delle proprie obbligazioni materia di
monitoraggioe contrasto alla subsidenza;

altresi si richiede che l’Amministrazione voglia porre in essere ogni possibile intervento al fine di
monitorare e mettere in sicurezza le aree interessate dal dissesto idrogeologico della Frazione di
Papanice, garantendo cosi la sicurezza e l’incolumita della Comunità ivi residente;
si fa espressa richiesta all’Amministrazione di volersi attivare al fine di procedere ad una verifica delle
cause della problematica esoprattutto all’attivazione di tutte le possibili misure volte a contrastare
tale emergenza.

Enrico Pedace;

  • Fabrizio Meo;
  • Marisa Luana Cavallo;
  • Carmen Giancotti;
  • Salvatore Riga;
  • Anna Maria Cantatora;
  • Alessia Lerose;
  • Antonella l’assalacqua;
  • Manica Antonio;
  • Danilo Arcuri;
    -Iginio Pingitore;
    -Giuseppe Fiorio;
    -Domenico Ceraudo
  • Fabio Manica;
  • Andrea Tesoriere;