Crotone,

Elezioni: schede in Tribunale, ecco cosa è successo

Sarà il ballottaggio tra Rosanna Barbieri e Ugo Pugliese a decidere il nome del prossimo sindaco di Crotone.  Mancano ancora nove sezioni che saranno scrutinate domani, ma ormai il risultato sembra più che acquisito. Ottimo il risultato del sindaco candidato con il Movimento 5 Stelle, Ilario Sorgiovanni che ha ottenuto 5228 voti come candidato a sindaco, mentre il M5S 3041. Poi Antonio Argentieri Piuma e a seguire in ordine di voti Ottavio Tesoriere, Fabrizio Meo, Davide Pirillo, Pietro Infusino e Giancarlo Rizzo.

Ecco cosa è successo con le schede: lo spoglio doveva essere ultimato entro 12 ore dal suo inizio. In alcune sezioni ci sono stati diversi problemi di assegnazione di voti contestati e in mattinata gli uomini della Digos, su ordine della Prefettura, hanno fatto il giro dei seggi per riferire ai presidenti che nel caso non avessero ultimato lo spoglio entro le 12 ore avrebbero dovuto portare tutto in Tribunale. Una volta appurato dagli uomini della Digos l’orario di inizio e l’impossibilità di procedere entro le 12 ore, diversi presidenti di seggio hanno sigillato i plichi e portato tutto in Tribunale come previsto dalla legge, e a nulla è servita una ulteriore proroga di oltre due ore concessa dal Ministero dell’Interno. Al momento gli unici due episodi che hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, riguardano due distinte persone che sono state denunciate dai carabinieri a Crotone e dalla polizia a Cirò Marina, perché sorprese a fotografare la scheda elettorale con il telefonino.

 

Tag:, ,

Istituto S.Anna