Crotone,
Tempo di lettura: 3m 11s

Elezioni Crotone, Correggia (M5S): “Saremo l’Amministrazione libera e diversa”

Andrea Correggia

Riceviamo e pubblichiamo
“Chi mi conosce sa bene che sono una persona concreta e razionale, proprio per questo diffidente e piena di dubbi.

Alle persone come me, le cose impalpabili, sfuggenti, inconsistenti, non convincono.

Per questo in ogni dove, in ogni riunione, in ogni confronto a cui ho partecipato, ho sempre insistito sul programma. Perfino quando mi è stato detto che si doveva fare un ragionamento di “convenienza elettorale” ho risposto con “rigenerazione del centro storico, alloggi popolari, turismo antropologico, trasparenza, legalità e progettazione sociale”.

Credo fermamente che il nostro programma sia stato quello illustrato meglio in questa campagna elettorale, abbiamo battuto molto sui nostri punti, ci abbiamo messo la faccia, le competenze e la passione. A riprova del fatto che siamo certi che l’impianto argomentativo che lo regge è solido e soprattutto fattibile.

Bene, a me questo gruppo, questo programma, questa proposta politica ha convinto a tal punto che sono qui, ad appellarmi a chi è libero, chi non ha la spada di Damocle del voto di scambio sulla testa, a chi veramente può esercitare questa massima espressione di libertà e partecipazione democratica che è il voto.

A voi che non intendete andare a votare o a voi che andrete per scarabocchiare la scheda o per votare il primo che vi capita. La libertà presuppone dei doveri ma soprattutto va esercitata.

Lo so che tante libertà oggi, a Crotone ci vengono negate, ma sapete come si raggiungono gli obiettivi ambiziosi? Un piccolo passo alla volta.

Allora vi chiedo, fate quel passo.

Mettete quella X sul simbolo con una sola lista. Guardate quella scheda e chiedetevi perché queste persone hanno deciso di andare sole, perché così tante persone hanno deciso di schierarsi altrove, perché questo squilibrio forte… in cosa queste persone sono diverse.

Soli, in quella cabina elettorale, guardate attentamente la scheda e andate oltre l’atteggiamento da tifoseria per lasciare spazio al dubbio.Il nostro programma, il nostro progetto sta lì, nero su bianco, stampato su quella scheda elettorale.

Vogliamo per la nostra città un’amministrazione libera e diversa. Per farlo bisogna prendere decisioni coraggiose, imboccare le strade più difficili e non tutti hanno il coraggio di farlo. Noi invece siamo il sogno utopico di qualcuno che si è realizzato, il movimento 5 stelle per natura tende alle azioni forti e coraggiose.

 

Noi parliamo di inclusione, coesione, innovazione, ambiente, creatività, Ndrangheta. Non narriamo l’esistente con filippiche pompose infarcite di retorica.  Non ci interessa emergere con il linguaggio emergenziale e della paura. Noi vogliamo infondere entusiasmo, perché per costruire qualcosa ci vuole azione e visione. E vogliamo farlo con voi in modo trasparente e partecipato.

 

Non dovete mettervi una mano sulla coscienza e nemmeno sul cuore, la nostra è una chiamata all’azione. Dovete rimboccarvi le maniche e mettere quella X sul simbolo del Movimento 5 Stelle. Sappiamo che il voto è controllato, conosciamo il contesto in cui ci muoviamo, ne eravamo consapevoli. Ma c’è una via d’uscita, potete fare comunque la differenza. La rivoluzione si fa nella cabina elettorale con la matita in mano e voi potete compierla votando per Andrea Correggia sindaco e per la sua proposta libera e innovativa.

Noi siamo ventata d’aria fresca e voglia di riscatto. Votate, votate in massa.

E votate per questi 24 folli che credono nella loro proposta e non vedono l’ora di poterla realizzare.

Buon voto e a riveder le stelle.

Andrea Correggia
candidato a Sindaco di Crotone