Crotone,

Crotone plastic free: interrogazione del M5S al sindaco Pugliese: “Nessuna azione concreta e la differenziata non parte”

Plastica in spiaggia a Capocolonna

foto: CrotoneNews

Riceviamo e pubblichiamo

“Nei giorni scorsi, è stata depositata dal movimento 5 stelle un’interrogazione al sindaco per chiedere cosa abbia messo in campo per dare seguito alla mozione votata all’unanimità dal Consiglio comunale, che impegnava il sindaco a una progressiva eliminazione della plastica nelle strutture comunali. Sappiamo che il sindaco Pugliese non risponderà all’interrogazione, nonostante sia un suo dovere farlo, ma non è nuovo a questo tipo di sgarbo istituzionale nei confronti dei consiglieri comunali.

Purtroppo già sappiamo che in realtà il sindaco non ha compiuto nessuna azione concreta che porti a questo risultato importante per la città di Crotone. Ha agito emanando solo un’ordinanza che vieta alle persone che frequentano le spiagge di non usare plastica usa e getta, una vera contraddizione in un comune dove la differenziata raggiunge dei livelli non degni di una città come Crotone.

Ci spiace constatare che ancora una volta il sindaco Ugo Pugliese, anzichè attuare idee concrete, si adoperi in azioni che sanno di propaganda annacquata di superficialità, poiché questa ordinanza emessa non è stata pubblicizzata con adeguate campagne di informazione, visto che nelle sue intenzioni dovrebbe cambiare le abitudini dei Crotonesi, e soprattutto risalta agli occhi la “deroga” di 120 giorni per gli esercenti per adeguarsi e “smaltire” le eventuali scorte, quindi di fatto questa ordinanza entrerebbe in vigore a dicembre!

Il sindaco Ugo Pugliese ci ha abituati a provvedimenti carenti di logica e che non portano a conclusioni pratiche per i cittadini. Ora oltre a non avere più fiducia nelle sue capacità crediamo che anche i suoi consiglieri siano di basso livello.

Eppure basterebbe fare piccole azioni concrete, senza impelagarsi in voli pindarici.

Il Consiglio comunale aveva dato un indirizzo preciso al sindaco: far eliminare la plastica dagli uffici comunali.

Partendo dall’esempio si può ordinare ai cittadini di non usare la plastica monouso, che poi se non si è capaci di fare questa azione negli uffici comunali, un luogo facilmente controllabile, come si può pensare di applicare regole di buon senso nei chilometri di costa crotonese?

Crotone non merita questa superficialità nella sua amministrazione, che è quello che esce fuori dai comunicati stampa del sindaco, sempre impegnato a inveire contro le opposizioni, che fanno il loro dovere, e contro il governo, quasi un modo per confonderne le acque, ma i cittadini hanno ben capito che la responsabilità è sua”.

Andrea Correggia

Movimento 5 Stelle Crotone

Tag:,

Istituto S.Anna