Crotone,

Crotone, M5S: “Depuratore non funzionante, a rischio stagione estiva e salute”

“Utilizzare le royalties per mettere a posto il depuratore” è quanto sostiene il Movimento 5 Stelle di Crotone che scrive, tra l’altro: “È ormai noto a tutti che, almeno sin dal fallimento di Soakro (2015), il depuratore cittadino non funzioni. L’impianto é completamente fermo ed intasato dai fanghi, sicuramente, da oltre 12 mesi. Finalmente, sembrerebbe che i fondi stanziati dalla Regione, per avviare i lavori di rifunzionalizzazione del depuratore, siano stati sbloccati”. Secondo il M5S ” i 600.000€ potrebbero non bastare, visto che, qualche anno fa, partendo quasi dallo stesso stato ce ne vollero il doppio. Sono previsti 150 giorni di lavori dalla consegna, quindi, non termineranno prima della fine dell’estate. Ciò che vorremmo sapere dal nostro Sindaco é: dove vanno a finire i reflui che produce tutta la città? Sospettiamo che il tutto finisca a mare, compromettendo la salubrità delle acque e che ciò possa anche inficiare la balneabilità delle coste cittadine. Inoltre, vorremmo avere garanzie sulla tenuta della rete fognaria”.

A rischio, dunque, la stagione estiva crotonese se non si corre subito ai ripari prima che sia troppo tardi. “Riteniamo – continua il comunicato del M5S – che la nostra salute possa essere in pericolo e che il sindaco, a cui spetta tutelarla, debba essere trasparente e chiaro. Non si può pensare di mettere la polvere sotto il tappeto ed organizzare feste e festicciole estive, senza tutelare la salute dei cittadini. Oltre a chiedere chiarezza, proponiamo un serio monitoraggio della rete fognaria cittadina e, se necessario, la programmazione di un intervento di rifacimento della stessa”.

 (foto archivio)

Tag:,