Crotone,

Crotone, il Consiglio comunale “fa fuori” Manuela Cimino. E Pugliese torna sempre da Sculco

Manuela Cimino

Il Consiglio comunale di Crotone, con una discussione chiusa al pubblico, probabilmente un record, e con una votazione a scrutinio segreto ha approvato la decadenza da Consigliera comunale di Manuela Cimino. Troppe assenze, ma la realtà è ben diversa. Manuela Cimino, eletta nel 2016 con la lista dei Demokratici di Enzo Sculco, aveva scelto da tempo di passare nel gruppo misto e per motivi di lavoro si era trasferita a Milano.

A nulla è servita la lettera inviata al Consiglio comunale nella quale Cimino ha dichiarato che quella di non partecipare all’Assise cittadina è una scelta politica, non condividendo praticamente nulla di quanto sta avvenendo. Probabilmente per la prima volta la discussione, grazie all’articolo 59 del regolamento del Consiglio comunale, si è svolta a porta chiuse e anche la votazione è stata segreta. Alla fine ha vinto la linea del sindaco Pugliese, 18 voti favorevoli e 13 contrari. Sacrificata sull’altare della maggioranza e della nuova giunta “del rilancio” (vedremo). Vicenda chiusa, nemmeno per idea, perché sembra che Cimino abbia già intenzione di proporre ricorso su questa decisione.

Ha vinto, come si diceva, la linea del sindaco Ugo Pugliese che, dopo la finta terza guerra punica contro Enzo Sculco, è tornato con la coda tra le gambe e ha eseguito ancora una volta gli ordini di via Firenze (ex via Roma).

Ha fatto fuori tutti gli assessori indigesti al “padrone politico di Crotone” e manterrà quelli a lui graditi, come Valentina Galdieri e Benedetto Proto. Fatti fuori Leo Pedace, che guidava una grossa fronda contro Sculco, e Sabrina Gentile che, però, è stata fatta fuori soprattutto dall’inchiesta della Guardia di Finanza sulla Fiera. Indagine che è tutt’altro che chiusa e che, secondo i ben informati, coinvolgerà altri pezzi della politica e dell’Amministrazione.

Domani mattina conosceremo (per modo di dire, si sa già tutto) la nuova Giunta comunale di Crotone, quella del rilancio. Ma per un rilancio, visto che il morfo “ri” significa ripetere, ci sarebbe dovuto essere un lancio, ecco sindaco lo stiamo ancora aspettando quel lancio. Da tre lunghissimi anni.

Ah, a proposito sindaco Ugo Pugliese, la prossima volta eviti di dire in pubblico e in privato che sta provando a sganciarsi da Enzo Sculco, ormai non ci crede più nessuno.

Buon lavoro a sindaco e Giunta (?).

Tag:

Aurum