Crotone,

Aeroporto Crotone, Milito (gd): “Il PD chieda scusa ai cittadini”

Riceviamo e pubblichiamo

“Al netto dei proclami i risultati stanno a zero e non bisogna essere schierati politicamente per capirlo. Il rilancio dell’aeroporto di Crotone, così tanto enfatizzato e pubblicizzato, fatica a decollare. Una storia che assume sempre di più i toni del danno oltre che della beffa. Bisogna vivere in un altro pianeta per non capire che, sin dall’inizio, l’intera operazione presentava delle criticità evidenti e, cosa più importante, non era stata affatto avvertita dalla comunità crotonese come appetibile. Non è necessario giocare a “di chi è la colpa”: la Politica richiede riflessioni più serie, specie su temi così complessi. Eppure è possibile tracciare un nesso di responsabilità politica che arriva dritta alla Regione a guida Partito Democratico: è indubbio infatti che è proprio la Regione il principale attore, politico e amministrativo, che deve decidere se istituire, e nel caso curare, l’erogazione del servizio di trasporto aereo. Al di là delle modalità con le quali ciò poteva e doveva essere fatto, non è difficile capire che il tutto si è finora tradotto in un fallimento, specie perché accompagnato da toni trionfalistici ed eccessivamente accondiscendenti di certa classe politica locale. Chi amministra con responsabilità deve essere fedele a tutti i cittadini prima ancora che al proprio partito di appartenenza. Amministrare con responsabilità significa ammettere i propri errori commessi in buona fede, saper chiedere scusa e rimediare. Da troppo tempo il Partito democratico in Calabria non chiede scusa ai propri cittadini ed elettori: inizi a farlo ora, non è mai troppo tardi. Si dica con chiarezza, pubblicamente, ciò che è  stato fatto per il trasporto aereo a Crotone, quali le misure adottate e quali gli intenti. O si preferisce arrivare alle urne con una popolazione giustamente delusa? Si prenda subito il volo per scendere dal pianeta dell’arroganza. Da parte mia, nel mio piccolissimo, chiedo scusa per queste scelte infelici: in attesa che qualcuno di ben più rilevante si accodi a me”.

Alessandro Milito

Presidente Giovani Democratici Crotone

Tag:, ,

Aurum