Crotone,

Omicidio a Roccabernarda

Una persona, Giuseppe Macrì, di 36 anni, dipendente dei consorzi di bonifica, è stata uccisa a Roccabernarda, nella zona dell’alto crotonese. Il suo cadavere è stato trovato nella tarda mattinata di oggi in località Cariglie e in aperta campagna. L’uomo è stato ucciso con un colpo di arma da fuoco alla schiena. L’assassino ha inoltre inferto numerosi colpi alla testa della vittima con un corpo contundente. Macrì, nei giorni scorsi, era stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione e rimesso subito in libertà dal Tribunale di Crotone dopo che in un garage di sua proprietà i carabinieri avevano trovato due pistole, un fucile ed un ordigno di medio potenziale, materiale che era risultato illegalmente detenuto. L’omicidio di Macrì potrebbe avere entrambi matrice mafiosa.

 

Tag:, , ,