Tempo di lettura: 3m 54s

Estate in tour per i finalisti del Premio Campiello

(Adnkronos) – "Da Roma inizia il tour estivo dei finalisti che toccherà 16 località in tutta Italia, per un'estate all'insegna della letteratura grazie al Premio Campiello, che proseguirà fino al Jesole e al Lido di Venezia prima di arrivare al Gran Teatro La Fenice il 21 settembre per la premiazione finale. E' un'occasione preziosa per il pubblico di incontrare i protagonisti della letteratura contemporanea e di approfondire la conoscenza delle loro opere". Lo ha detto Enrico Carraro, presidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto, alla partenza degli appuntamenti letterari alla Terrazza dell'Associazione Civita in Piazza Venezia. L'incontro è stato dedicato alla presentazione degli autori finalisti del Premio Campiello 2024, presenti per la prima volta insieme: Antonio Franchini con "Il fuoco che ti porti dentro" (Marsilio), Federica Manzon con "Alma" (Giangiacomo Feltrinelli), Michele Mari con "Locus Desperatus" (Giulio Einaudi editore), Vanni Santoni con "Dilaga ovunque" (Laterza), Emanuele Trevi con "La casa del Mago" (Ponte alle Grazie). All'evento, condotto da Giancarlo Leone, manager televisivo e presidente dell’Associazione Produttori Audiovisivi (Apa), sono intervenuti anche Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, Mariacristina Gribaudi, Presidente del Comitato di Gestione del Premio Campiello, Angelo Camilli, presidente di Unindustria Roma, e Simonetta Giordani, segretario generale Associazione Civita. "Noi siamo convinti sostenitori del Premio Campiello, nato 17 anni dopo la fine della seconda guerra mondiale da un gruppo di illuminati imprenditori veneti, convinti che l’impresa dovesse restituire qualcosa anche sul fronte della cultura – ha detto Zaia – Il Premio Campiello è diventato rapidamente nel tempo un punto di riferimento nella cultura nazionale e allo stesso tempo è cresciuto sul territorio e ha coinvolto sempre più i giovani. Va poi ricordato – ha concluso il governatore – che il Campiello è diventato un grande incubatore della cultura in Veneto e questo per noi è un aspetto decisamente importante". Il tour estivo dei finalisti del Campiello è "un'iniziativa – ha aggiunto Carraro – che si inserisce perfettamente nello spirito del Premio, che da sempre ha come obiettivo quello di diffondere la cultura e l'amore per la lettura tra la gente". Gli appuntamenti per conoscere gli autori continueranno giovedì 20 giugno a Torino, alle ore 21:00, al Centro Congressi dellìUnione degli Industriali di Torino per proseguire il martedì 25 giugno, alle ore 20:00, alla Fontana del Vanvitelli presso il Porto Storico di Civitavecchia (Roma). Il giorno successivo, mercoledì 26 giugno il tour arriverà a Tivoli (Roma), alle ore 18:00, presso la Piazzetta della Sibilla e poi giovedì 27 giugno, alle ore 21:00 a Teramo, alle ore 21:00, presso Piazza Sant'Anna. Mercoledì 3 luglio gli scrittori saranno a Milano, alle 18:30, al Palazzo Assolombarda di Gio Ponti mentre giovedì 4 luglio ci sarà la tappa di Cornuda (Treviso), alla Tipoteca Auditorium a partire dalle 21:00. Venerdì 5 luglio si prosegue con la tappa di Udine alle 18:00 alla Torre di Santa Maria per poi riprendere lunedì 8 luglio a Gallipoli (Lecce), dalle 21:00 in Piazza Tellini. Martedì 9 luglio gli autori saranno invece a Marina di Brindisi, alle 19:00, al Porticciolo Turistico mentre mercoledì 10 luglio sarà la volta di Bisceglie (Barletta-Trani) al Largo Castello dalle ore 20:00. Gli incontri successivi si terranno mercoledì 24 luglio alle 18:00 a Folgaria (Trento) in Piazza Guglielmo Marconi e giovedì 25 luglio, alle 17:30, in Piazza Duomo ad Asiago (Vicenza). Gli ultimi tre incontri si terranno venerdì 26 luglio, alle ore 17:30, all’Alexander Girardi Hall di Cortina (Belluno), sabato 27 luglio, alle ore 21:00 in Piazza Milano a Jesolo (Venezia) e domenica 28 luglio al Lido di Venezia presso l’Hotel Ausonia&Hungaria a partire dalle 18:00. Dopo questo fitto calendario di appuntamenti con gli autori, il vincitore della 62/a edizione del Premio Campiello sarà proclamato sabato 21 settembre presso il “Gran Teatro La Fenice”, selezionato dalla votazione della Giuria dei Trecento Lettori anonimi. Sono previsti, inoltre, alcuni incontri con Fiammetta Palpati, vincitrice del Premio Campiello Opera Prima con il romanzo “La casa delle orfane bianche” (Laurana Editore). Sarà possibile incontrare l’autrice venerdì 21 giugno a Foligno, giovedì 27 giugno in Piazzetta Sant’Anna a Teramo, lunedì 1 luglio presso il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, sabato 13 luglio a Fiuggi (Frosinone) e venerdì 9 agosto a Jesolo (Venezia). —culturawebinfo@adnkronos.com (Web Info)