Tempo di lettura: 1m 31s

A Firenze giuramento del 13°corso Allievi Marescialli dei Carabinieri

(Adnkronos) – Cerimonia solenne, oggi, a Firenze, alla caserma intitolata al 'Maresciallo Maggiore alla memoria M.O.V.M. Felice Maritano', sede della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri, del Giuramento dei Carabinieri Allievi Marescialli del 13° corso. Alla presenza delle autorità civili, religiose e militari e dei rappresentanti dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell'Associazione Nazionale Forestali in congedo, delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma e dell'Onaomac, i neo carabinieri hanno prestato il loro giuramento rivolgendo "una promessa alla Repubblica e quindi a tutti gli italiani". "Un atto solenne – ricorda un comunicato dell'Arma – che li impegna e li rende i garanti della sicurezza delle persone, tramite la fedeltà alla Repubblica italiana, alla sua Costituzione ed alle sue leggi. Si sono così votati alla difesa della Patria ed alla salvaguardia delle libere istituzioni".  E' stata una cerimonia carica di emozione e significato che suggella "una vera e propria scelta di vita, basata su disciplina ed onore e, soprattutto, sul sacrificio per il bene comune e per la difesa e la tutela di ogni appartenente alle nostre comunità". Con il loro atto di giuramento i Carabinieri Allievi Marescialli del 13° corso, sottolinea l'Arma, "hanno quindi ancora una volta testimoniato che la figura del Carabiniere, nella sua essenza, incarna la presenza dello Stato accanto ai cittadini, nei grandi centri come nei piccoli paesi, in ogni territorio possibile, dando maggiore risalto alla capacità di ascolto tipica della figura, sicuri che rivestiranno il loro ruolo indossando gli Alamari, con orgoglio e come testimoni fedeli della grande storia dell’Arma". —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)