Crotone,

Isola: insediati i nuovi parroci, ma sui social c’è chi rimpiange Edoardo Scordio, arrestato nell’operazione Jonny

Si sono insediati ieri i due nuovi parroci di isola Capo Rizzuto che sono don Ercole Bonofiglio, proveniente da Roccabernarda, e don Francesco Gentile da Crotone. Con una cerimonia solenne, tenutasi nel Duomo di Isola e presenziata dall’arcivescovo mons. Domenico Graziani, i due nuovi parroci sono di fatti entrati a far parte della comunità di Isola Capo Rizzuto. Una comunità ancora divisa tra chi accoglie i due nuovi parroci, incitandoli a dare una mano alla popolazione di Isola Capo Rizzuto, e chi inneggia a Edoardo Scordio, il parroco storico di Isola finito prima in carcere e poi ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, denominata “Jonny”. Sui social la popolazione di Isola appare ancora divisa esattamente in due tronconi con numerosi messaggi per Scordio e quelli di incoraggiamento per i due nuovi parroci. Scordio si trova attualmente agli arresti domiciliari presso la comunità dei rosminiani di Rovereto (in provincia di Trento) e resta indagato per associazione mafiosa e per aver distratto a favore della cosca Arena i fondi destinati alla gestione del Centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto.

Tag:, ,