Crotone,

“Focus ‘ndrangheta”, controlli e denunce della Questura di Crotone

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione “Focus ‘ndrangheta”, disposti dal Questore della provincia di Crotone, Claudio Sanfilippo, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

– notificato 1 decreto di carcerazione;

– deferite 6 persone;

– controllate 23 persone sottoposte a misure di sicurezza;

– identificate 397 persone, di cui nr. 15 extracomunitari;

– controllati 208 veicoli (anche con sistema Mercurio);

– elevate 36 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

– effettuate 20 perquisizioni;

– accompagnata 3 persone in Questura per identificazione;

– effettuati 6 controlli amministrativi e contestualmente elevate 3 sanzioni amministrative.

Nel pomeriggio del 27 gennaio, personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà C. N., classe 1993, con precedenti di Polizia, perché resosi responsabile del reato di ricettazione.

Nella serata del 29 gennaio, personale della Squadra Volanti, a seguito di intervento per lite in famiglia, ha deferito in stato di libertà, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale C. R., classe 1964.

Nel pomeriggio del 30 gennaio, personale della Squadra Volanti ha deferito, per il reato di “reiterazione nella guida senza patente”, A. F., crotonese, classe 1985.

Nel pomeriggio del 30 gennaio, personale della Divisione Pasi, unitamente ad equipaggi del Rpc Cosenza, nell’ambito dei servizi denominati Focus ‘ndrangheta, hanno proceduto ad attività di controllo presso esercizi commerciali ubicati nel centro storico cittadino. All’esito di tale attività sono state elevate 2 sanzioni amministrative per un importo totale di € 338,00 per occupazione abusiva di suolo pubblico e una per un importo pari a € 1.032,00 per mancata esposizione degli orari di vendita ed omessa pubblicità dell’orario adottato.

Nella mattina del 31 gennaio, personale della Squadra Mobile e della Divisione Polizia Anticrimine, ha espletato nel comune di Crotone attività di prevenzione all’esito delle quali sono stati deferiti in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato di energia elettrica, L. G., crotonese del 1964 e V. M. G., crotonese, classe ’84.

Nella giornata del 2 febbraio, personale della Squadra Volanti ha deferito, P. C del 1986 e P. S. del 1985, entrambi nati a Crotone, per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Tag:, ,