Tempo di lettura: 2m 13s

Verstappen via dalla Red Bull? “Non cambio squadra nel Mondiale 2025”

(Adnkronos) –
Max Verstappen rimane alla Red Bull anche nel Mondiale 2025 di Formula 1. Il pilota olandese, campione del mondo e leader iridato, chiude il caso alla vigilia del weekend del Gp d'Australia. "Non credo che la F1 funzioni così non è che all'improvviso puoi dire 'addio ragazzi' e te ne vai. Io ho un contratto lungo e sono contento del team in cui sono", dice Verstappen, spegnendo le voci che, negli ultimi mesi, lo hanno accostato in particolare alla Mercedes. Le Frecce d'argento devono rimpiazzare Lewis Hamilton, destinato alla Ferrari. Non sarà Verstappen, però, a sedersi al volante della Mercedes nella prossima stagione. L'olandese è legato alla Red Bull da un contratto in scadenza nel 2028 e le frizioni all'interno della squadra, con le tensioni tra l'anima austriaca e il team principal Chris Horner, non saranno la causa di un divorzio anticipato. "Come detto, dobbiamo solo concentrarci su dove dobbiamo migliorare per la macchina dell’anno prossimo, quindi questo credo che indichi chiaramente dove guiderò l'anno prossimo", dice Verstappen. "Credo di averlo già detto, ma naturalmente la gente parla… La cosa più importante è avere una macchina molto competitiva per il futuro -prosegue il pilota olandese nel corso della conferenza stamp-. Al momento siamo tutti molto vicini, però stiamo lavorando bene come team per cercare di migliorare ulteriormente. Io ne ho già parlato con la squadra e stiamo lavorando, ci stiamo concentrando anche per l’anno prossimo con l’obiettivo di essere più competitivi".  Nel mosaico del paddock, un tassello si sistema: Pierre Gasly ha firmato un prolungamento pluriennale con il team Alpine, ha reso noto la squadra francese. "Mi sento davvero a casa in questa grande squadra. Mi piace essere parte integrante sia del progetto di Formula 1 che della visione più ampia di Alpine Cars", dice Gasly, che in una stagione e mezza con la scuderia ha ottenuto 67 punti, incluso il terzo posto nella Gp Sprint del Belgio del 2023 e il terzo nel Gran Premio d’Olanda nello stesso anno. "Sono ufficialmente qui da oltre 18 mesi e il piano è sempre stato quello di costruire un progetto a lungo termine con la squadra. Anche se in pista è stata finora una stagione impegnativa, rimango fedele al progetto, senza andare da nessuna parte", dice.  —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)