Tempo di lettura: 1m 10s

Russia, rivolta nel carcere di Rostov: detenuti Isis prendono in ostaggio guardie

(Adnkronos) –
Sei detenuti per terrorismo, accusati di appartenere all'Isis, hanno preso in ostaggio due guardie carcerarie del centro di custodia cautelare di Rostov. A quanto riporta la Tass, citando le forze dell'ordine, gli ostaggi, uno dei quali sarebbe ammanettato, sono un ufficiale operativo e un ispettore-supervisore. I sequestratori si trovano nel cortile del centro e sono armati di coltello, manganello di gomma e di un'ascia antincendio, hanno riferito alla Tass le forze dell'ordine. La situazione sarebbe comunque sotto controllo, mentre sono in corso le trattative per liberare gli ostaggi. I detenuti chiedono un'auto per lasciare il centro. Secondo le autorità, i prigionieri erano tenuti in celle diverse, ma esisteva un collegamento tra loro e la presa degli ostaggi era in preparazione da diversi mesi. Si indaga per capire se l'azione sia stata coordinata dall'esterno.  Sul luogo dell'incidente sono presenti il ​​capo del servizio penitenziario federale russo per la regione di Rostov, nonché i rappresentanti delle forze dell'ordine e della procura. Nelle strade adiacenti al centro di custodia cautelare il traffico è stato limitato e il Dipartimento di Protezione Civile e Gestione delle Emergenze chiede agli automobilisti di scegliere percorsi alternativi. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)