Tempo di lettura: 2m 10s

Race for the cure, a Roma la 25esima edizione

(Adnkronos) – Tutto pronto per la partenza della 25esima edizione della Race for the cure a Roma, la manifestazione sportiva dedicata alla prevenzione del tumore al seno. Il via alle 10 davanti alla Bocca della Verità da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Si prevede il record di partecipanti per la 'gara', gli organizzatori parlano di 100mila iscritti.  “Oggi è una giornata di grande festa per noi. Siamo super orgogliosi e felici – afferma all’Adnkronos Salute Riccardo Masetti, senologo e presidente Fondazione Komen che organizza l’evento – siamo onorati di festeggiare i 25 anni della Race con il presidente Mattarella e la sua presenza testimonia che il lavoro fatto è stato significativo. Ma c’è ancora tanto lavoro da fare malgrado i progressi e la ricerca contro il tumore al seno, ancora nel mondo 600mila donne perdono la vita per questo cancro. Sono numeri che non ci possono fare stare seduti ma devono fare unire le forze”. Prima della partenza ci sarà l’arrivo dei paracadutisti che atterreranno davanti il palco presidenziale e consegneranno le bandiere della Race for the cure, italiana e dell’Esercito al presidente Mattarella.  “Dobbiamo continuare come abbiamo fatto in questi primi 25 anni, a comunicare alle donne l’importanza della prevenzione del tumore al seno. I risultati della Komen e della Race for the cure sono stati strepitosi e la la prevenzione ti salva la vita. Qui ci sono le donne ‘in rosa’ che possono testimoniarlo. Ancora troppe donne si ammalano e si dimenticano di fare i controlli o li fanno troppo tardi. La salute deve essere al primo posto”. Così all’Adnkronos Salute l’attrice e regista Maria Grazia Cucinotta, testimonial della Race for the cure che si corre oggi a Roma. Alle 10 tutti i partecipanti si ritroveranno in via Petroselli (Bocca della Verità) per la consueta passeggiata di 2 km e la corsa di 5 Km aperte a tutti, alle quali quest’anno si aggiungerà per la prima volta una gara di 10 km riservata agli atleti competitivi. Tra le strade interessate, via Petroselli, via delle Botteghe Oscure, corso Vittorio e via del Plebiscito, piazza Venezia e i Fori Imperiali, via del Corso, il traforo Umberto I, via dei Serpenti, via di San Gregorio, Porta Capena, Caracalla, via Antonina, viale Baccelli, il Circo Massimo. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)