Tempo di lettura: 1m 32s

Pmi, Gigli (Rtz Advisory): “Sostenibilità un percorso obbligato ma ricco di opportunità”

(Adnkronos) – “Occorre un salto culturale nel quale tutti gli attori coinvolti devono fare la loro parte”. Sono le parole di Sabrina Gigli, docente di Economia aziendale presso il dipartimento di Scienze aziendali dell’università degli Studi di Bologna e Partner di RTZ, intervenuta al Bper Forum di Modena al convegno al convegno “Le Pmi verso il successo sostenibile – La centralità delle metriche Esg e gli standard europei (Esrs)”, organizzato da Rtz Advisory, Bper Banca, Confindustria Emilia e il dipartimento di Scienze aziendali dell’università di Bologna. Esperti, esponenti dell’industria, del mondo bancario, dei fondi, della ricerca e della consulenza si sono riuniti oggi per dare il loro punto di vista e far emergere eventuali criticità da superare. “Il ruolo dei professionisti è centrale – ha continuato Gigli -. Sta a loro diffondere la consapevolezza che la sostenibilità e i criteri Esg sono essenziali per uno sviluppo a lungo termine delle aziende e aiutarle nel processo di trasformazione. Come Rtz Advisory siamo impegnati in prima linea su questo fronte: non a caso questo convegno ha rappresentato il secondo appuntamento di approfondimento e sensibilizzazione che organizziamo dall’inizio dell’anno”. Oggi per le PMI redigere un bilancio di sostenibilità è un obiettivo imprescindibile per cui l'azienda si deve attrezzare. “Le metriche Esg non devono essere percepite come un costo, un aggravio o un obbligo – è stata l'esortazione di Gigli – ma sono da un lato un'opportunità e dall'altro l'elemento che in chiave strategica può consentire all'impresa di continuare a perseguire il suo successo”, ha concluso. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)