Tempo di lettura: 1m 26s

Lo sfogo di Lazza: “Ti dicono di rinnovarti, poi fai cose nuove e non le capiscono”

(Adnkronos) – "Il mio disco è triste perché la fama è tossica". Comincia con queste parole il lungo sfogo di Lazza, che nelle storie su Instagram, ricorda come "ultimamente ho scelto di fare poche interviste, anzi in realtà non ne ho fatte proprio", e si rammarica che "quasi ogni volta che parlo con qualcuno mi chiedo se mi stia davvero ascoltando o semplicemente cerchi il modo di portarsi a casa un contenuto che faccia parlare". E ancora, scrive il cantante: "Detesto il fatto che ci sia qualcuno che pensa che gli sia tutto dovuto. Detesto che nella testa di certa gente noi artisti dovremmo essere sempre felici e disponibili perché facciamo un sacco di soldi e quindi a noi una giornata no non è mai concessa. (Spoiler, i soldi non sono tutto)". E poi lo sfogo si fa ancora più intenso: "Detesto quelli che 'rinnòvati…ma poi quando fai una cosa nuova non la capiscono e quindi eri meglio prima, sei cambiato, venduto. La realtà è che quelli che dicono così non ci capivano un cazzo prima e non ci capiscono un cazzo oggi", va giù duro il rapper. E non sanno quanto impegno c'è dietro il realizzare un'idea, ma d'altronde chi sa fare fa, chi non sa fare insegna. Scusate lo sfogo", conclude. Poche ore dopo, sempre via stories, l'artista riceve l’approvazione di Laura Pausini: "Condivido tutto", scrive la cantante. —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)