Tempo di lettura: 2m 21s

La principessa Anna lascia l’ospedale dopo la ferita alla testa

(Adnkronos) –
La principessa Anna è stata dimessa oggi dall'ospedale cinque giorni dopo essere stata ricoverata per lievi ferite alla testa e una commozione cerebrale che si ritiene siano state causate da un cavallo. Lo scrive il Guardian. La principessa reale, 73 anni, ha lasciato l'ospedale Southmead di Bristol, ma non ci sono ancora indicazioni su quando potrà riprendere gli impegni pubblici. A quanto apprende il Guardian, la sorella di re Carlo rimarrà nella sua tenuta di Gatcombe Park nel Gloucestershire per un ulteriore periodo di riposo e recupero e tornerà alle sue funzioni pubbliche solo quando il suo team medico avrà ritenuto che sarà sicuro farlo. Suo marito, il vice ammiraglio Sir Timothy Laurence, ha dichiarato in una nota: "Vorrei esprimere i miei più sentiti ringraziamenti al team dell'ospedale Southmead per le cure, la competenza e la gentilezza dimostrate durante la breve degenza di mia moglie". Si conoscono pochi dettagli sull'incidente e sembra che la principessa non sia riuscita a ricordare i dettagli precisi a causa della commozione cerebrale. Si dice che ci fossero dei cavalli nelle vicinanze del luogo in cui è avvenuto l'incidente, all'interno del perimetro protetto della sua tenuta, e il suo team medico ha affermato che le ferite sono compatibili con un potenziale impatto con la testa o le zampe di un cavallo. I servizi di emergenza e un'ambulanza aerea sono intervenuti e Anna è stata curata sul posto per poi essere stata trasferita al Southmead Hospital per esami, cure e osservazione. Buckingham Palace ha dichiarato che "ci si aspetta una ripresa completa e rapida". Il recupero da una commozione cerebrale varia a seconda dell'individuo e della natura dell'incidente. Fonti citate dal Guardian hanno indicato che la principessa Anna tornerà alle funzioni pubbliche quando i dottori le consiglieranno di farlo e che riceverà supporto riabilitativo a casa. La principessa avrebbe dovuto recarsi in Canada alla fine di questa settimana. Laurence e la figlia di Anna, Zara Tindall, le hanno fatto visita in ospedale separatamente martedì. Il marito ci è tornato anche mercoledì e ha detto che al momento la principessa stava "meglio" e che le aveva portato "qualche piccolo dolcetto da casa". Il re Carlo non ha fatto visita di persona alla sorella, ma è stato tenuto costantemente informato dei suoi progressi e ha inviato alla principessa il suo "affetto più sincero e i suoi migliori auguri" per una pronta guarigione. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)