Tempo di lettura: 1m 49s

Europee 2024, Salvini punta ancora su Vannacci: “Lo vorrei tra i portabandiera della Lega”

(Adnkronos) – Matteo Salvini riconferma la sua fiducia al generale Vannacci in vista delle Europee 2024. "A me farebbe molto piacere se fosse uno dei portabandiera della Lega in queste battaglie di libertà, di sicurezza, di civiltà, di democrazia, di coraggio", afferma parlando alla scuola di partito della Lega.  Lui è stato "indagato poi non in un posto a caso – sottolinea il vicepremier -, a Mosca ovviamente perché già che ci siamo… però io penso che se uno ha rischiato la vita per i suoi ragazzi in giro per il mondo di tutto debba aver paura fuorché di un'inchiesta, e quindi se lo stimavo fino a ieri lo stimo ancora di più oggi. E quindi io penso che gli italiani ormai abbiano capito come funziona…". Quindi rivolto alla platea scandisce: "Siamo diversi, siamo gli unici indagati a prescindere. Avviso ai naviganti: se volete un futuro siete nella scuola sbagliata, andate alla scuola di partito del partito democratico".  Il vicepreier è tornato poi a parlare anche delle cariche della polizia contro gli studenti di Pisa stigmatizzate ieri dal Presidente della Repubblica Mattarella. "Giù le mani dalla forze dell'ordine", ammonisce. "E' giusto analizzare se si è fatto tutto quello che si doveva, anche i poliziotti non sono robot, sono uomini e donne, non è accettabile – afferma – che le centinaia di migliaia di persone in divisa che garantiscono sicurezza e democrazia vengano tirate in ballo nella contesa politica. Non tirate in politica poliziotti e carabinieri". Quindi annuncia che "ho fatto i complimenti stamattina a Trump, sono contento che ha vinto le primarie in South Carolina", afferma. "Posso dirlo o vengo bannato? Perché quando vince qualcuno è la vittoria della democrazia, con altri la democrazia a rischio… . Se vincono i bravi va bene, se vincono i cattivi è a rischio la democrazia".  —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)