Crotone,

Crotone, Carcea al sindaco: “Rivedere il regolamento igiene e sanità che è del 1992”

Renato Carcea

Riceviamo e pubblichiamo

“Egregio signor sindaco, una revisione organica ed un ammodernamento dell’attuale Regolamento di Igiene e Sanità del Comune di Crotone, risalente a luglio del 1992, ritengo sia auspicabile, viste le necessità di adeguare il Testo alle modifiche normative intervenute, medio tempore, e l’esigenza di arricchirne il contenuto con approfondimenti su specifiche tematiche.

Oggi, a distanza di oltre un quarto di secolo dall’adozione del suddetto Regolamento, il bisogno di una sua revisione è avvertito come assolutamente improcrastinabile.

L’intento è di mettere a disposizione dei cittadini uno strumento che sia al tempo stesso attivo, pratico, intelligibile ed in grado di migliorare la qualità dell’apparato igienico, sociale, ambientale della città di Crotone.

Uno strumento che possa garantire, per quanto possibile, una interpretazione organica ed uniforme delle disposizione di legge vigenti nell’ordinamento, avendo sempre come obiettivo primario quello della salvaguardia della salute, il bene più prezioso.

Sono certo che lei, nella veste di Autorità sanitaria locale, condivida la necessità di consegnare alla città di Crotone ed a tutti i suoi cittadini un nuovo e moderno strumento indispensabile per la tutela dell’igiene e della salute”.

Giuseppe Renato Carcea

Capogruppo Consiliare “Araba Fenice”

Comune di Crotone

Via Veneto gif