Crotone,

Alla Camera di Commercio illustrate le opportunità per i giovani al sud

Riceviamo e pubblichiamo

Crotone e la Calabria non sono ancora territori “a misura di giovani”, tuttavia molteplici sono le opportunità da cogliere basando la nuova idea di sviluppo  sulla valorizzazione di tale componente sociale. Questo e altri interessanti spunti di riflessione sono emersi nel corso del convegno “Giovani al Sud – Tra sfide e opportunità del mondo digitale“, organizzato dalla Camera di commercio di Crotone in collaborazione con Fondazione per la sussidiarietà e Confcommercio,  svoltosi nel pomeriggio di ieri, mercoledì 28  febbraio, presso la sede dell’Ente camerale.

L’incontro, moderato dal giornalista Giuseppe Sabella Direttore di Think-in, è stato aperto dai saluti del Presidente della Camera di Commercio di Crotone Alfio Pugliese: “Quella odierna è l’ennesima iniziativa che l’Ente sta mettendo in campo per contribuire all’analisi ed alla risoluzione della grande problematica della disoccupazione giovanile sul nostro territorio – sono state le parole di Alfio Pugliese – Grazie alla presenza di illustri ospiti stiamo approfondendo la situazione socioeconomica del nostro territorio anche alla luce degli esiti delle recenti indagini della Fondazione per la Sussidiarietà e di Confcommercio”.

Ha fatto seguito il saluto del sindaco di Crotone Ugo Pugliese e del Prefetto Cosima Di Stani che, plaudendo all’iniziativa, ha voluto centrare l’attenzione sulla tematica della legalità. Il momento dei saluti istituzionali ha compreso anche un videomessaggio del presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, nonché la lettura di una comunicazione del Sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dorina Bianchi, assente per impegni improrogabili.

Quindi, il Direttore del Centro studi di Confcommercio Mariano Bella ha evidenziato l’andamento dei principali indicatori economici, anche con riferimento alla popolazione residente nel Mezzogiorno: “Il calo dei residenti, la diminuzione della produttività – ha illustrato Bella – sono tutti elementi che acuiscono il divario tra Nord e Sud, minando la ripresa del Paese”.

Quindi, ha preso la parola Alberto Brugnoli curatore del Rapporto “Sussidiarietà e… giovani al Sud” della Fondazione per la Sussidiarietà, che ha presentato il modello delle 3S-3M: “Occorre uno sviluppo sostenibile e sussidiario che, al contempo sia multiattore, multi settore e multiscala – ha spiegato Brugnoli – solo così, puntando su un patto intergenerazionale e valorizzando le iniziative ‘dal basso’, il Sud potrà riposizionarsi assurgendo ad un ruolo strategico nel Mediterraneo”.

Sono seguiti gli interventi programmati di Gianluca Callipo, Coordinatore ANCI Giovani, Presidente ANCI-Calabria e Sindaco di Pizzo Calabro; Giovanni Ferrarelli, Direttore Confcommercio Calabria Centrale; Maria Grazia Milone, Presidente Cia Calabria Centro; nonché le interessanti riflessioni dei rappresentanti dei Comuni, dei sindacati, delle associazioni di categoria e della Consulta degli studenti, presenti in sala.

A concludere l’incontro è stato l’Arcivescovo della Diocesi di Crotone-Santa Severina Domenico Graziani il quale ha posto l’accento sull’importanza dell’analisi economica del fenomeno della disoccupazione giovanile in Calabria e sulla significatività di interventi condivisi e sinergici tra tutti gli attori pubblici e privati operanti sul territorio.

La grande partecipazione all’incontro odierno da parte di giovani e meno giovani, nonché di tutti i protagonisti del mondo socio-economico del territorio: banche, istituzioni, imprenditori, sindacati, scuole, Forze dell’Ordine, attesta che c’è grande interesse sul tema  – è il commento del Presidente Alfio Pugliese – Abbiamo raccolto numerosi spunti su cui dobbiamo continuare a lavorare cercando di investire sulla formazione e sull’avvicinamento dei giovani alle aziende, anche cogliendo le numerose opportunità offerte dal digitale. Il Sud presenta delle potenzialità inespresse e il suo rilancio può rappresentare un volano di sviluppo per tutto il Paese”.

Tag:

Aurum