Crotone,

Sindrome di Down, la serata speciale di Joseph con “Diversi ma uguali” e “Gli altri siamo noi”

Hanno preso le comande, servito ai tavoli, spillato birra, versato vino. Sono Benedetta, Valeria, Armando e Alessandro che ieri sera da Joseph, hanno vissuto la loro serata speciale. Ragazze e ragazzi delle associazioni “Diversi ma uguali Kr” e “Gli altri siamo noi” circondati dall’affetto dei clienti hanno potuto mostrare tutte le loro abilità nel lavoro svolto ieri. Una iniziativa che si inquadra nell’ambito della Giornata mondiale della Sindrome di Down. Con il locale riempito di calzini spaiati, la serata si è trasformata in un vero inno alla felicità e alla vita dei ragazzi colpiti da Sindrome di Down. Una voglia di sorridere alla vita che ha contagiato tutti i presenti. Quella di ieri sera è stata l’ennesima iniziativa del genere. Oggi la presentazione del libro “Maritè non morde” di Veronica Tranfaglia presso il Museo di Pitagora. Subito dopo la presentazione, visita alla mostra “Dario Fo, dal disegno alla scena”.

Domani degustazione dei prodotti realizzati dall’associazione presso lo storico Caffè Italia.

Sabato alle ore 10.00 i ragazzi delle due associazioni effettueranno un tirocinio formativo come aiuto steward e servizio di accoglienza ospiti presso lo stadio “Ezio Scida”, in occasione della partita di beneficenza che vedrà gli atleti rossoblù confrontarsi con una rappresentativa del mondo della legalità. 

Domenica 25 marzo la festa in piazza in via Settino, sempre presso il locale “Joseph”, un evento di inclusione sociale, di intrattenimento e di sensibilizzazione sul tema della sindrome di Down. Attori principali i bambini di ogni età, intrattenuti dall’animazione di Blu Caribe e Abrakadrabra. Ad allietare il pubblico la musica di Radio Studio 97.

Si terrà, inoltre, la presentazione da parte del maestro orafo Gerardo Sacco di un gioiello realizzato per l’occasione, che sarà messo in produzione ed il cui ricavato andrà a favore delle associazioni.

Via Veneto gif