Crotone,
Tempo di lettura: 2m 6s

Premio “Nuova Consapevolezza nella Scuola” alle professoresse Ornella Pegoraro e Giovanna Ripolo

Attraverso queste due gentili docenti evidenziamo il grande valore che assume la scuola nella vita sociale e cittadina e l’impegno di tutti gli insegnanti che quotidianamente contribuiscono alla crescita dei nostri ragazzi” 

Con queste parole il sindaco Voce ha aperto la cerimonia che si è tenuta, questa mattina nella Sala Consiliare, per il conferimento del premio “Nuova Consapevolezza nella Scuola” che per l’anno scolastico 2021/2022 è stato assegnato alla professoressa Ornella Pegoraro dell’Istituto Pertini – Santoni e alla professoressa Giovanna Ripolo del Liceo Classico Pitagora.

“La scuola rappresenta una grande famiglia. E nel momento in cui premiamo il singolo la riconoscenza è espressa a tutto il mondo della scuola” ha detto l’assessore alla Pubblica Istruzione Rachele Via.

L’amministrazione come è stato detto nel corso della cerimonia, alla quale hanno partecipato la dirigente del Liceo Pitagora Natascia Senatore, la dirigente dell’Istituto Pertini – Santoni, familiari delle premiate, colleghi e numerosi alunni, intende con il premio evidenziare alla pubblica estimazione quel docente che è stato capace di trasmettere non solo il sapere e la passione per lo studio ai suoi studenti ma anche di proporre buone prassi innovative capaci di rendere gli stessi protagonisti attivi della vita cittadina.

Non a caso sia la prof.ssa Pegoraro che la prof.ssa Ripolo nel corso della loro carriera si sono distinte per aver promosso numerose iniziative che hanno visto coinvolti i propri alunni e che hanno avuto rilevanza regionale e nazionale.

In particolare, quest’anno, la prof.ssa Pegoraro è stata nominata ambasciatrice Erasmus + Scuola per la Calabria mentre la prof.ssa Ripolo è stata finalista all’Atlante – Italian Teacher Awars istituito da United Network Eu in collaborazione con Repubblica@Scuolain partnership con la Varkey Foundation ricevendo una menzione speciale.

“Sono stata sempre una europeista convinta. Ed allo stesso modo sono stata convinta che era necessario coinvolgere i ragazzi nelle esperienze europee, far conoscere loro nuove realtà ed allo stesso tempo confrontarsi con i loro coetanei di altre nazioni” ha detto la professoressa Pegoraro

“Essere innovativi è fondamentale. Adeguarsi alle nuove tecnologie tenendo però sempre al centro, quali protagonisti, i nostri ragazzi. La scuola in questi anni ha fatto tanto e rappresenta un avamposto di cultura” ha detto la professoressa Ripolo