Caccuri,
Tempo di lettura: 43s

Premio letterario Caccuri: Tiziana Ferrario, Nicola Gratteri e Ferruccio De Bortoli sono i finalisti

Ferruccio de Bortoli con “Poteri forti (o quasi)” edizioni La nave di Teseo, Tiziana Ferrario con “Orgoglio e pregiudizi” edizioni Chiarelettere e Nicola Gratteri con “Fiumi d’oro. Come la ‘ndrangheta investe i soldi della cocaina nell’economia legale” edizioni Mondadori, sono i tre finalisti del Premio Letterario Caccuri.

Premio che sarà consegnato il prossimo 10 agosto nel borgo di Caccuri.

Il prestigioso riconoscimento, promosso dall’Accademia dei Caccuriani, consiste in un premio in danaro, oltre che nella Torre d’argento forgiata dal maestro orafo Michele Affidato.

I tre i saggi, selezionati da un comitato scientifico presieduto dallo storico Giordano Bruno Guerri, saranno votati da una giuria popolare e da una nazionale, composte in totale da 110 giurati (30 i nazionali e 80 gli accademici).

Tag: