Crotone,

Note sul Neto, cortometraggio e concerto con “Il Parto delle nuvole pesanti”

Sabato 14 aprile, a partire dalle ore 20, presso l’ex albergo La Graziella in località Campodenaro (Santa Severina) e lungo la statale 107, avrà luogo il quarto appuntamento del Festival “Note sul Neto”, organizzato dall’associazione Astiokena e della cooperativa sociale Ape Millenario. Oggi pomeriggio, presso la libreria Cerrelli a Crotone, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa.

Dunque la serata di sabato si aprirà con la visione di un cortometraggio dal titolo “Alèteia”, curato dal regista Enrico Le Pera e le cui musiche sono state realizzate dal Parto delle Nuvole Pesanti.

Alèteia è la storia di un giovane che percorre un viaggio geografico e psicologico: cerca la propria terra e contemporaneamente cerca se stesso.

Ad incontrare ieri pomeriggio i giornalisti è stato proprio il regista Le Pera, assieme a Salvatore De Siena del Parto, ad Antonio Grimaldi presidente di Ape Millenaria e a Raffaele Muraca degli Astiokena.

«Alèteia è un progetto che mette insieme artisti del territorio. E’ un prodotto calabrese doc, perché tutte le persone coinvolte sono calabresi e di questo siamo molto orgogliosi perché abbiamo dimostrato che con pochi soldi e con molta passione si possono creare delle cose belle» ha raccontato Enrico Le Pera.

«Più che un festival quello di Note sul Neto è un vero e proprio percorso. E sono davvero entusiasta di poter dare un contributo, perché di iniziative come questa nel nostro territorio ce n’è proprio bisogno, perché c’è bisogno di riscoprire le potenzialità della nostra terra» ha aggiunto De Siena.

Grimaldi ha voluto ribadire che l’evento di sabato, così come l’intera rassegna è stata organizzata con le sole forze economiche di Ape Millenaria e con l’impegno dei tanti soggetti che vi hanno aderito con entusiasmo e partecipazione. Muraca ha invece rinnovato l’invito a non mancare perche al termine della proiezione del corto Il parto delle nuvole pesanti si esibirà in un momento musicale assolutamente da non perdere.

Tag:,

Al Lantarnino