Crotone,
Tempo di lettura: 2m 23s

Giornate Fai d’autunno alla scoperta del borgo di Luigi Lilio con gli studenti del liceo

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2022 tornano, per l‟undicesima edizione, le Giornate FAI d’Autunno, il grande evento di piazza che il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS dedica ogni anno, d’autunno, al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, animato e promosso dai Gruppi FAI Giovani, con la partecipazione di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture diffusi e attivi in tutta Italia.

I Delegati e Volontari della Fondazione, come ogni anno, metteranno a disposizione energia, creatività ed entusiasmo per svelare agli italiani la ricchezza e la varietà del patrimonio di storia, arte e natura che è in ogni angolo di questo Paese, sorprendente e inaspettato, e che non consiste solo nei grandi monumenti o nei musei, ma anche in edifici e paesaggi inediti e sconosciuti, luoghi speciali che custodiscono e testimoniano piccole e grandi storie, culture e tradizioni, che sono a pieno titolo “il nostro patrimonio”, e che perciò tutti siamo chiamati a curare e a proteggere per le generazioni presenti e future, com‟è nella missione del FAI, cominciando innanzitutto a conoscerli, per scoprirne il valore.

Sono oltre 700 le proposte in 350 città d’Italia, in tutte le regioni: meraviglie da scoprire, nascoste in luoghi poco conosciuti e solitamente inaccessibili, che raccontano storia e natura dell’Italia, spaziando dall‟archeologia all‟architettura, dall‟arte all‟artigianato, dalla tradizione alla memoria, dall‟antico al moderno, dalla città alla campagna.

Ai partecipanti verrà suggerito un contributo non obbligatorio a partire da 3 euro, che andrà a sostegno dellamissione e dell‟attività del FAI. Chi lo vorrà, potrà sostenere ulteriormente il FAI con contributi di importo maggioreoppureconl‟iscrizioneannuale,sottoscrivibileonlineoinpiazzainoccasionedell‟evento

CIRÒ (KR)

A cura della Delegazione FAI di Santa Severina e del Marchesato

Alla scoperta del borgo di Luigi Lilio

Visite domenica 16 ottobre, dalle ore 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 16.30

L’apertura prevede una passeggiata tra i principali monumenti e luoghi di interesse di Cirò, borgo situato nella cinta collinare costiera dell’alto Mar Ionio, in posizione panoramica e poco conosciuto nella sua particolare bellezza.Spettacolare la vista che si gode dai suoi belvedere.  Una ulteriore tappa verrà fatta al Museo dedicato all’astronomo e matematico cirotano Luigi Lilio che, oltre alla riproduzione dei documenti più importanti della riforma del Calendario Gregoriano, presenta una mostra permanente multimediale di astronomia antica

La passeggiata si concluderà con una vista alle famose cantine di Cirò.  I visitatori saranno accolti dagli Apprendisti Ciceroni  del Liceo Scientifico “Adorisio “ di Cirò . A cura dell’amministrazione comunale si terrà  un mercatino artigianale nelle vie del centro storico.