Crotone,

Festival dell’Aurora d’autunno con Bacalov, Ruggiero e De Andrè

Musica, cinema, teatro, letteratura per due settimane di eventi a Crotone. Arriva il “Festival dell’Aurora d’autunno 2015” promosso dalla Fondazione Odyssea. Un programma cofinanziato dall’Unione europea attraverso il Por 2007-2013, e realizzato in collaborazione con partner privati. L’iniziativa è stata presentata nel al Teatro Apollo di Crotone. All’incontro hanno partecipato il presidente della Fondazione Giovanni Lentini, l’assessore alla Cultura del Comune di Crotone Antonella Giungata, il direttore artistico Franco Eco, il direttore organizzativo Cristiano De Masi. Si parte il 22 ottobre dal Teatro Apollo con il concerto del Premio Oscar Luis Bacalov insieme a Rita Marcotulli e Alberto Pizzo. Il 23 sarà in scena Chiara Ranieri che presenterà in prima assoluta l’album “Tra cielo e mare”; il 24 Antonella Ruggiero con “Sacrarmonia”; il 25 ottobre sarà la volta di Simone Cristicchi; il 26 toccherà a Cristiano De André, il 27 il concerto di Mario Venuti. Il 28 ottobre il Festival si sposterà al Castello Carlo V° (Museo Civico) con una retrospettiva su “Vittorio De Seta, lo sguardo del regista sulla Calabria”. Per l’occasione interverrà Americo Melchionda (aiuto regia dell’ultimo lavoro di De Seta). Sempre il 28 alle ore 20.30 al cinema Sala Raimondi la Fondazione Odyssea, Fabbrica delle Arti e Ram Film presenteranno “Radio Migrante”, un docufilm di produzione del Festival dell’Aurora per la regia di Gaetano Crivaro ed Emanuele Milasi. Si tratta di un’anteprima nazionale. La grande musica ritornerà protagonista nella serata del 29 ottobre con il concerto di Federica Fornabaio dal titolo “Idilli pianistici ed altre storie” che si terrà nella Basilica Cattedrale. Venerdì 30 ottobre, alle ore 18.00, nel Castello Carlo V° sarà ospite del Festival Dacia Maraini che parlerà del suo percorso letterario, ma anche di tematiche che attengono all’universo femminile. Per l’occasione è previsto un reading di Sara Pallini. Sabato 31 nel Duomo, con inizio alle ore 20.30, è in programma lo “Stabat Mater” di Pergolesi. Una grande serata di musica barocca curata da Luca Campana e Armonia Antiqua Baroque Ensemble. Il 1° novembre nell’Auditorium dell’Istituto “Sandro Pertini”, con inizio alle 20.30, Fondazione Odyssea, Fabbrica delle Arti, in coproduzione con Festival Quartieri dell’Arte, proporranno “La fenice e la tortora” spettacolo contemporaneo sulla morte dell’amore ideale tratto da W. Shakespeare con la drammaturgia di G. Cervo, A. Bassetti, J. Inastasi, S. Pastore, F. Gressi, musiche e regia di Franco Eco. Il 2 novembre, alle ore 18.00 nel Castello Carlo V°, il Festival omaggerà il grande Pier Paolo Pasolini a 40 anni dalla sua morte: ncontro con Filippo La Porta che affronterà l’argomento “Pasolini e la musica”. A seguire il violinista Luca Renzato con musiche di Bach. Il 3 novembre il Festival dell’Aurora si concluderà, nell’Auditorium dell’Istituto “S.Pertini” dove alle 20.30, è in programma il concerto del quintetto “Cuerdas” dal titolo “From Yesterday to Penny Lane”. Verranno eseguite musiche del novecento contemporaneo tra le quali Sakamoto, Brouwer, Pujol, Brubeck.

Tag:, , ,

Aurum