Crotone,
Tempo di lettura: 2m 52s

Elisa Pittore vince la borsa di studio “Vincenzo Sasso”

Consegnata nella giornata del 22 dicembre a Crotone presso il Liceo Scientifico “Filolao” la borsa di studio creata in onore del Dr. Vincenzo Sasso, prematuramente scomparso , per i giovani che si iscrivono alla facoltà di Medicina e Chirurgia o Odontoiatria. A consegnare il premio come rappresentante della famiglia Sasso era presente il figlio Giuseppe il quale per la terza edizione ha premiato Elisa Pittore di Crotone, selezionata dalla Commissione Giudicante composta da 3 membri del Consiglio Direttivo dell’Associazione “Arcobaleno” e da 2 componenti esterni designati dal Consiglio Direttivo dell’Associazione, scelti tra eminenti personalità della medicina e/o della cultura della Provincia di Crotone.

Il vincitore del Premio è la futura dottoressa Elisa Pittore, ex alunna del Liceo “Filolao”, che licenziatasi con una votazione di 100/100lode ha superato il test per la Facoltà di Medicina e chirurgia della famosa Università “La Sapienza” di Roma.

La Preside, Prof.ssa Maria R. Iaccarino, dopo aver salutato le autorità e tutti i presenti ha elogiato la sua ex-studentessa per l’importante traguardo conseguito e l’Associazione “Arcobaleno” per l’encomiabile iniziativa.

A rappresentare il Consiglio Comunale di Crotone era presente il Presidente Mario Megna. Il Presidente Megna dopo un pregevole elogio alla sua concittadina, e al Liceo “Pitagora”, di cui, ha ricordato, esserne stato studente, ha incentrato il suo discorso sull’importanza di questo genere di iniziative. Il Presidente ha rimarcato la magnanimità della famiglia e l’importanza di avere sul territorio associazioni così lungimiranti.

Per la Provincia di Crotone era presente il Consigliere Francesco Sirianni, che una volta intervenuto ha incentrato il suo discorso sul dovere della politica di riuscire a far rientrare le eccellenze calabresi nel territorio al termine degli studi. Ha, inoltre, illustrato quanto il governo regionale ha fatto fino ad ora per riuscire a sopperire alla carenza di medici e quanto probabilmente è in programma per i prossimi anni.

Ha proseguito poi la D.ssa Antonella Cinefra, rappresentante dell’Associazione “Arcobaleno”: ” Siamo felici di promuovere per il secondo anno consecutivo la borsa di studio intitolata al Dr. Vincenzo Sasso. Vogliamo continuare a far vivere nel ricordo il compianto medico e odontoiatra.”

Come rappresentante della famiglia Sasso, il Dr. Giuseppe Sasso: “Necessitiamo di medici che sappiano riconoscere le difficoltà dei propri pazienti. Il successo terapeutico si consegue soprattutto se accompagnato da uno stato psicologico ottimale.”

Rivolgendosi a Elisa Pittore: “Spero che tu abbia compreso i valori umani che contraddistinguevano mio padre e che possa farli tuoi per sempre. “.

Infine la vincitrice entusiasmata e a tratti commossa: “Sono onorata di aver vinto questo premio. Mi incentiva a perseguire verso il mio sogno. La storia del Dr. Sasso resterà impressa nel mio cuore”.

Il premio, giunto alla sua terza edizione continuerà ancora, per mantenere vivo il ricordo di un grande uomo, andato via troppo presto. La sua professionalità, la sua umanità   e la sua umiltà mancano alla sua famiglia, ai suoi pazienti e a quanti lo conobbero. Attraverso questo genere di iniziative si spera di creare una nuova classe di professionisti capaci di incarnare i più sacri valori umani.