Crotone,

Ciclofficina e Terre Joniche, sui terreni confiscati alla ndrangheta nasce la pista ciclabile per mountain bike

I bimbi in mountain bike sulla pista ciclabile

foto: Ciclofficinatr22o

Non è ancora stata inaugurata, ma è già operativa. Una pista ciclabile per mountain bike realizzata sui terreni confiscati alla ‘ndrangheta a Isola Capo Rizzuto e nata dalla collaborazione tra la cooperativa sociale Terre joniche – LIbera terra e la Ciclofficinatr22o di Crotone.

“Sui terreni confiscati alla ‘ndrangheta a Isola Capo Rizzuto è nata una pista ciclabile grazie a un progetto in collaborazione con Terre Joniche – Libera Terra Coop. Sociale. – è scritto sulla pagina ufficiale della Ciclofficina – Secondo appuntamento e lezioni di guida con i ragazzi di scuole medie e superiori del territorio crotonese ❤️Combattiamo le mafie con la cultura, l’unico terreno dove non c’è partita. Vi aspettiamo al Cepa, portate i vostri bambini e spiegate loro che un altro mondo è possibile ❤️”. 

In località Cepa, dunque, i prossimi appuntamenti per chi è appassionato di mountain bike e vuole dare un ulteriore senso civico all’andare in bicicletta.

Tag:, , , ,

Aurum