Crotone,

Crotone: omicidio di Francesco Macrì (video), arrestato Gianluigi Foschini

Ieri mattina la Squadra Mobile della Questura di Crotone ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla DDA di Catanzaro, firmata dal gip Giulio Di Gregorio, a carico di Gianluigi Foschini, classe 1993, con diversi precedenti di polizia, ritenuto responsabile dell’omicidio di Francesco Macrì avvenuto l’11 agosto del 2014.

Il movente sarebbe da ricercare in una lite, avvenuta qualche settimana prima in un altro locale. Macrì aveva colpito con uno schiaffo Foschini, facendo degenerare la lite. Foschini è passato alle vie di fatto, sparando e cagionando la morte di Francesco Macrì.

Macrì quella sera fu raggiunto da quattro colpi di pistola calibro 22 mentre era in compagnia di altre persone seduto ai tavolini del bar. Il killer sbucò dal nulla e col volto travisato cominciò a sparare all’indirizzo di Francesco Macrì, già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti penali per rapina, danneggiamenti e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Macrì riuscì a percorrere pochi metri prima di accasciarsi su un marciapiede. L’uomo morì alcuni giorni dopo nell’ospedale di Crotone.

“Il fatto omicidiario, pur avendo una natura legata ad una lite degenarata, non è estranea alle dinamiche della criminalità organizzata. Dagli elementi emersi – ha detto il Capo della Mobile, Nicola Lelario – l’omicidio è comunque da ricondurre ad una matrice di criminalità organizzata per cui non possiamo escludere che il fatto delittuoso possa inserirsi all’interno di logiche di ndrangheta” ha concluso Lelario.

A margine della conferenza il Questore Sanfilippo ha presentato il nuovo vicecapo della Mobile, Antonio Concas, che sostituisce Massimiliano Migliaccio che è andato alla Questura di Trieste. Concas proviene da Trento ed è al suo primo incarico di polizia giudiziaria. “Un giovane funzionario che intende fare i primi passi nella polizia giudiziaria non poteva scegliere miglio posto dove formarsi” ha detto il Questore Claudio Sanfilippo a proposito del neo arrivato Concas. “Lo farà – ha aggiunto il Questore – sotto la grande professionalità del dottr Lelario”.

Tag:, ,