Crotone,

Il Crotone espugna Marassi e Nicola dedica la vittoria a Scarponi

Il grande cuore del Crotone ormai non sembra conoscere più ostacoli.  La squadra di Davide Nicola espugna Marassi, battendo la Sampdoria in rimonta grazie ai gol di Falcinelli e Simy. I rossoblu ci hanno messo, come al solito, cuore, testa e organizzazione di gioco. Il più grande rammarico è legato, invece, al fatto di non aver rimontato punti all’Empoli che dopo l’exploit di domenica scorsa a Firenze è andato a battere anche il Milan a San Siro in questo strano, stranissimo finale di campionato. Tra le tante cose belle di questa domenica nel segno del Crotone, va sicuramente inserita la commossa dedica di Davide Nicola al campione di ciclismo Michele Scarponi, morto ieri dopo essere stato investito da un furgone. Una dedica di straordinaria sensibilità umana da parte di Nicola che ha rivolto il suo pensiero alla famiglia di Scarponi. Lui che ha vissuto sulla propria pelle un dramma enorme. Lui, Nicola, che della bicicletta è ancora innamoratissimo nonostante quanto accadutogli e che col pensiero vola subito a quel dolore che adesso lo accomuna alla famiglia di Michele Scarponi. Al di là di come andrà a finire questo campionato il Crotonè non ha fatto bene, ma benissimo a tenere in panchina Davide Nicola. Intanto perché ha dimostrato di poter fare la guida di un gruppo di uomini eccezionali che lui ha saputo tenere uniti e compatti e che lotteranno fino all’ultimo respio senza mai perdere la dignità, poi perché così facendo la società ha dato la possibilità a tutti i tifosi crotonesi e agli addetti ai lavori di poter conoscere una persona di grandissime qualità umane, al di là del calcio, al di là delle sconfitte o delle vittorie. Questo Crotone con Davide Nicola alla guida merita gli applausi di tutti, in primis di chi denigrava una squadra piccola, di una piccola provincia calabrese. I fondatori Achei dell’antica e gloriosa Kroton sarebbero fieri di Davide Nicola, della sua squadra e della società: nati combattenti e tali resteranno fino all’ultimo respiro. Chi ama lo sport sano e leale non può non amare quelo che sta facendo qusta squadra.

Tag:, ,