Crotone,
Tempo di lettura: 1m 16s

Un agente ferito, la compagna di Branduani aggredita e sassaiole sui pullman dei tifosi: brutto post gara a Catanzaro

Non è stato un post partita tranquillo quello dopo il derby tra Catanzaro e Crotone. Diversi gravi episodi si sono verificati, sia all’interno dello stadio che fuori, con i tifosi rossoblù che devono ancora raggiungere la città. Un ispettore di polizia è stato ferito nel settore occupato dai tifosi crotonesi, i primi a soccorrerlo sono stati gli operatori della Croce Rossa di Crotone, subito dopo è stato trasportato in ospedale dove gli sono stati applicati alcuni punti di sutura. Il poliziotto è stato colpito con una cinta e il responsabile è stato individuato e arrestato.

Il portiere Paolo Branduani, ex giallorosso, ha riportato di una aggressione subita dalla sua compagna: “Oggi mi permetto di parlare per quanto accaduto allo stadio Ceravolo e non voglio infangare una tifoseria intera per una stupida che oggi si è permessa durante una partita di calcio di alzare le mani alla mia compagna (solo perché non ha esultato ad un gol)

Il calcio è passione, e sfottò tra tifoserie, ma la violenza no qui non sto più in silenzio. E ripeto non me la prendo con i veri tifosi, ma oggi si è toccato il fondo. No alla violenza soprattutto su una donna”. I tifosi rossoblù, di rientro, sono stati oggetti di alcune sassaiole che hanno colpito i pullman e sono state necessarie alcune cariche di alleggerimento da parte della polizia”.