Crotone,

Trocino (Enpa Calabria): “Randagismo diventato busines e problema mai risolto dal 1991”

I cuccioli uccisi a Cutro

foto: ScodinzoliAmo Cutro

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta del coordinatore regionale della Calabria dell’Enpa (ente nazionale protaezione animali), Giuseppe Trocino, sull’uccisione dei piccoli cuccioli avvenuta a Cutro e sul randagismo in Calabria.

Una lettera indirazzata al presidente della Regione Calabria, al Procuratore generale Corte Appello Catanzaro, al Procuratore Generale Corte Appello Reggio Calabria, al Procuratore Corte dei Conti Catanzaro.

«Illustrissime Autorità,

sono trascorse appena due settimane da quando abbiamo richiesto la convocazione della conferenza dei sindaci dei comuni della provincia di Crotone con l’intento di cercare di affrontare un problema irrisolto che si trascina dal lontano 1991: il randagismo.

Milioni di euro di soldi pubblici sperperati a causa dell’incapacità degli amministratori locali e regionali di governare un fenomeno, lasciando che intorno ai cani sorgesse un grande business, capace di stuzzicare grandi appetiti e investimenti importanti da parte di privati spuntati dal nulla – e fino al giorno prima magari anche nullatenenti – che importano cani finanche da fuori regione, in spregio alle norme più elementari poste a tutela del benessere animale.

In Calabria si registra il fallimento anche in questo settore! Fallimento, peraltro, riconosciuto dai massimi rappresentanti istituzionali regionali tant’è che il commissario ad acta si è visto costretto ad emanare un nuovo decreto regionale (n. 67 del 6 marzo 2018) avente ad oggetto “revoca del DCA 32/2015: approvazione “Piano straordinario randagismo”.

Chi pagherà per i danni arrecati alle casse comunali e a quelle delle aziende sanitarie provinciali calabresi?

Chi pagherà per le migliaia di cani morti tra atroci sofferenze, dentro e fuori i canili lager presenti in Calabria?

Chi pagherà per la morte dei cuccioli uccisi a bastonate a Cutro, per la morte di tutti i cani avvelenati in Calabria per mano dell’uomo, per la morte dei cani investiti sulle strade calabresi?

Per quanto tempo ancora dovremo continuare a denunciare pubblicamente le omissioni dei pubblici amministratori? Per quanto tempo ancora dovremo continuare a sperare che la Corte dei Conti ovvero che una Procura della Repubblica si interessi al fenomeno?

Per quanto tempo ancora dovremo sperare che la massima autorità regionale si interessi ad un problema (regionale), lo affronti e lo risolva definitivamente? In qualità di coordinatore regionale dell’E.N.P.A. chiedo di essere convocato e sentito dalle Autorità in indirizzo.

Con osservanza».

Ente Nazionale Protezione Animali Coordinatore regionale

Giuseppe Trocino

Tag:, , , , ,

Aurum