Crotone
Tempo di lettura: 46s

Steccato di Cutro: si temono 100 morti, Papa Francesco: “Prego per le vittime e i sopravvissuti, un grazie ai soccorritori”

Si temono cento morti. Secondo alcune fonti sarebbero 180 le persone, di varia nazionalità, partite dalla Turchia circa 4 giorni fa e naufragate intorno alle 5 di questa mattina sulla spiaggia di Steccato di Cutro. In tutto sono 80 le persone salvate dai soccorritori che stanno lavorando senza sosta da quando hanno ricevuto la segnalazione di alcuni pescatori. 21 sono stati trasportati in ospedale, nessuno di loro verserebbe in condizioni critiche. Più di 40 i corpi recuperati in mare, gli altri risultano ancora dispersi, diversi i bambini. Qualche istante fa, nel corso dell’Angelus domenicale in Piazza San Pietro, Papa Francesco ha detto: “Prego per tutte le persone che sono morte in mare vicino Crotone, prego per loro e per i migranti sopravvissuti, ho appreso con dolore questa notizia, ringrazio i soccorsi e coloro che stanno dando accoglienza, la Madonna sostenga questi fratelli e sorelle”.