Crotone,
Tempo di lettura: 1m 22s

Steccato di Cutro, a fuoco auto per il trasporto di bombole di gas: esplosioni e Statale 106 chiusa

L'intervento dei vigili del fuoco

Nella serata di ieri, intorno alle ore 23:17, una telefonata giunta alla sala operativa dei vigili del fuoco del comando provinciale di Crotone, segnalava una vettura Fiat Fiorino in fiamme sulla statale 106 a Steccato di Cutro.

Arrivati sul posto, insieme alla squadra vigili del fuoco del distaccamento di Sellia Marina, i pompieri hanno constatato che l’auto avvolta dalle fiamme era adibita al trasporto di bombole gpl, alcune delle quali erano esplose e avevano quasi completamente distrutto l’interno dell’auto.

Gli uomini dei vigili del fuoco con le dovute distanze di sicurezza hanno provveduto a raffreddare il mezzo coinvolto che all’interno aveva ancora un cospicuo numero di bombole.

Il forte calore causato dalle fiamme, inoltre, ha provocato continue esplosioni a catena, proiettando pezzi di metallo su tutta la zona circostante e causando danni alla facciata di una casa e agli arredamenti esterni.

Per il pericolo creato dalle esplosioni delle bombole di gpl, è stata temporaneamente chiusa al traffico la statale Strada Statale 106 in entrambi le direzioni.

“Ultimate le non facili operazioni di spegnimento e di bonifica e dopo accurata verifica – è scritto in un comunicato – i vigili del fuoco hanno notato che le bombole coinvolte avevano il volantino di erogazione aperto. Il proprietario del veicolo, L.P. classe ’73 di Cutro, ha dichiarato che erano state lasciate integre con relativo sigillo, lasciando così intendere le origini dolose, visto anche l’effrazione del deposito”.

Sull’episodio indagano i carabinieri che erano prontamente intervenuti sul posto.