Crotone
Tempo di lettura: 50s

Sono 63 le vittime ritrovate, le ricerche proseguiranno anche domani

Alle ore 19.00 si è riunito il Centro coordinamento soccorsi per un aggiornamento delle fasi delle ricerche.
Il numero dei migranti deceduti è salito a 63, con i 1 cadavere recuperato nel pomeriggio. Le ricerche proseguiranno nottetempo con 2 unità navali della Guardia Costiera della classe “Ogni tempo” supportate da 1 imbarcazione della Guardia di Finanza cui si uniranno, domattina, pure le motovedette S.A.R, queste ultime sinora non utilizzabili a causa delle impegnative condizioni del mare.
Nella giornata di domani riprenderà l’operatività alternata del dispositivo di volo, mediante l’impiego di 1 elicottero dei Vigili del Fuoco e 1 della Guardia di Finanza.
La perlustrazione subacqua è a cura dei nuclei sommozzatori dei Vigili del Fuoco e della Guardia di Finanza che riprenderà sempre domani 28 febbraio.
Nel corso della giornata del 28 febbraio sarà aperta al pubblico la “camera ardente” presso il “Palamilone” di Crotone, ove potranno recarsi quanti vorranno rendere omaggio alle vittime.