Crotone,

Si fingevano clienti e derubavano donne, arrestate dai carabinieri

Fingendosi clienti, agivano con destrezza, sfilando i portafogli dalle borse delle ignare vittime (tutte donne), dopo aver distratto la loro attenzione.

Era questo il collaudato modus operandi di un terzetto di ladre specializzate in borseggi nei negozi di lingerie, boutique di moda femminile, gioiellerie e parrucchiere della provincia di Crotone, cui hanno messo fine i Carabinieri del Comando provinciale di Crotone.

Con l’accusa di concorso in furto aggravato sono finite questa notte (giorno della “festa della donna”)  in manette – su ordine della Procura della Repubblica del luogo – due donne quarantenni, già note alle forze di Polizia; la loro complice, una trentacinquenne di Melfi (Potenza), incensurata, si trova invece sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera ai Carabinieri.

I dettagli delle indagini saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà presso il Comando provinciale di Crotone alle ore 09.30 di oggi.

 

Tag:,

Istituto S.Anna