Crotone
Tempo di lettura: 49s

Sala triage da horror, un cittadino: “Mi offro di renderla accogliente a mie spese”

foto: triage, pronto soccorso, crotone,

Vi riproponiamo, di seguito, la lettera inviata da un cittadino al presidente della Regione, Roberto Occhiuto.

“Illustrissimo Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto,

mi chiamo Giuseppe Martino e ieri sera sono andato per motivi personali al pronto soccorso della mia città, Crotone. Lo stato in cui versa la sala per il triage non è, secondo me, degna di un ospedale, luogo in cui le persone vanno nel momento del bisogno per poter essere curati. Capisco che Lei Presidente sia tanto impegnato nel risanare la sanità calabrese, ma da cittadino non è facile entrare in un ospedale ed attendere in quell’ambiente per ore prima di esser visitato per un problema di salute.

Pertanto, Le chiedo di esser autorizzato affinché tramite un’iniziativa di volontari si possa rendere più accogliente tale ambiente.

Ovviamente lo faremo a nostre spese, siamo cittadini crotonesi che amiamo la nostra terra”.