Catanzaro,

Rolex e Cartier al giudice Petrini, indagato anche un ex finanziere crotonese

Marco Petrini

Orologi preziosi (Rolex, Hublot, Cartier) in cambio di sentenze favorevoli per i contribuenti che avevano ricevuto accertamenti dall’Agenzia delle Entrate oppure dalla Guardia di Finanza.

Altri guai giudiziari in arrivo per l’ex presidente della Corte d’Appello di Catanzaro, Marco Petrini, che questa volta dovrà rispondere di concorso di reato per atti contrari ai doveri d’ufficio e per favorire una parte in un processo civile, penale o amministrativo, insieme ad un ex finanziere (congedato) e che svolgeva le funzioni di segretario della Commissione Tributaria di Catanzaro.

Questa mattina i militari del Nucleo di Polizia economica finanziaria della Guardia di Finanza di Crotone hanno notificato l’avviso di garanzia, oltre che a Petrini, anche all’ex finanziere crotonese S.M. che, secondo l’accusa, che fa riferimento alle parole dette da Petrini nel corso dell’interrogatorio del 5 febbraio scorso, avrebbe consegnato al magistrato orologi preziosi al fine di interessarlo per risolvere alcune cause di contribuneti.

Tag:,

Aurum