Roccabernarda,

Roccabernarda, intimidazione al sindaco: benzina e accendino davanti casa

La bottiglia e l'accendino davanti casa del sindaco

Una bottiglia contenente liquido infiammabile ed un accendino davanti al cancello di casa del sindaco Nicola Bilotta. Quesa l’ennesima intimidazione di matrice ‘ndranghetistica all’Amministrazione comunale di Roccabernarda.

A diffondere la notizia la stessa Amministrazione sulla pagina ufficiale Facebook.

“Nella notte, davanti il cancello della casa al mare del dindaco, un chiaro messaggio intimidatorio: una bottiglia piena di liquido infiammabile ed un accendino. Strumenti semplici di chi è abituato ad agire in questo modo: malavitosi quanto vigliacchi.

Intimidire il primo cittadino è inquietante. Ogni singolo cittadino deve sentirsi colpito e protestare di fronte a tanta lucida follia.

Le parole, in questo momento, servono a ben poco. Una cosa è certa: noi non molleremo nemmeno di un millimetro per Roccabernarda e per i Rocchisani”.

Sull’episodio indagano i carabinieri.

Tag:, ,

Istituto S.Anna