Crotone,
Tempo di lettura: 46s

Quinta bolgia: assolto Giuseppe Pugliese “perché il fatto non sussiste”

Il manager crotonese Giuseppe Pugliese è stato assolto ‘perché il fatto non sussiste’, nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro denominata “Quinta bolgia”, che a novembre del 2018 aveva portato all’emissione di 24 misure cautelari.

“Eppure – commenta il legale, Giuseppe Laratta – Pugliese era stato persino portato in carcere per questo fatto. Eppure il Giudice aveva aggravato gli arresti domiciliari intercettando anche conversazioni con il difensore. Fatti gravissimi che tra l’altro il codice vieta eppure tutto questo è successo. Sembrerà strano ma non sono felice perché quel che è accaduto mi spinge ad avere paura. Può quindi accadere che ti arrestino ti portino in un carcere ed anni dopo un altro , più equilibrato Giudice, ti dica che non avevi fatto niente. Questo deve sapere l’opinione pubblica. Ora posso fumare una sigaretta e rilassarmi”.