Crotone,

Processo Jonny, dopo sette udienze chiusa la deposizione del colonnello Laterza: altri colpi assestati dall’accusa

Il Tribunale di Crotone

Dopo ben sette udienze si è conclusa la deposizione del tenente colonnello Giuseppe Laterza, comandante del nucleo di polizia economico-finanziaria ai tempi in cui le Fiamme Gialle svolsero le indagini sfociate poi nell’operazione Jonny.

La deposizione del tenente colonnello Laterza ha di fatto monopolizzato fino ad oggi tutte le udienze del processo Jonny in corso di svolgimento con i riti ordinari presso il Tribunale di Crotone (presidente del collegio Marco Bilotta).

Il processo Jonny vede alla sbarra in questo filone dei riti ordinari 38 imputati tra i quali l’ex parroco di Isola Capo Rizzuto, Edoardo Scordio, che si trova ancora agli arresti domiciliari.

Il colonnello Laterza ha ripercorso tutti i movimenti finanziari della Confraternita Misericordia, che gestiva il Cara di Isola Capo Rizzuto, oltre a quelli delle attività economiche degli imputati.

Per tutte le udienze sono stati snocciolati numeri e cifre a sei zero che fanno girare la testa. Un affare da diversi milioni di euro e che, secondo l’accusa, era gestito grazie anche alle cosche di ‘ndrangheta di Isola Capo Rizzuto e Cutro.

Nell’udienza di ieri il tenente colonnello Laterza si è sottoposto al controesame degli avvocati difensori, rispondendo puntualmente a tutte le domande punto per punto.

Un controesame che a tratti è stato anche oggetto di dialettica interna tra alcuni difensori degli imputati.

Nessuna titubanza, nessuna incertezza, invece, per Laterza che rispondendo al controesame ha ricostruito nei minimi particolari il certosino lavoro dei finanzieri del nucleo economico-finanziario che hanno fatto le pulci a tutta l’attività della Confraternita Misericordia di Isola, alle aziende “amiche” e tutti i movimenti finanziari a loro connessi.

Insomma al momento l’impianto accusatorio del processo Jonny regge e, dopo la lunga deposizione del tenente colonnello Laterza, ha anche assestato altri colpi per l’accusa.

Tag:, , , , ,

La dolce vita