Catanzaro,

Processo Fructorum, la droga con i nomi della frutta: 14 condanne e 5 assoluzioni

Il Tribunale di Catanzaro

Il gup distrettuale di Catanzaro, Paola Ciriaco, ha emesso la sentenza a carico di 19 imputati del processo scaturito dall’operazione “Fructorum”, dei Carabinieri della Compagnia di Crotone.

Quattordici condanne e cinque assoluzioni, ma il riconoscimento di una organizzazione crotonese dedita al narco traffico.

Le condanne

Pantaleone Laratta 18 anni e 8 mesi

Fabio Marino 10 anni e 8 mesi

Pasquale Torromino, 10 anni e 8 mesi.

Antonio Gaetano 9 anni e 10 mesi

Francesco Ruggiero 9 anni e 8 mesi

Ferdinando Marchio 9 anni e 6 mesi

Ferdinando La Forgia 9 anni e 2 mesi

Francesco Martino 9 anni e 2 mesi

Gaetano Manica 9 anni

Luigi Marino 8 anni e 10 mesi

Giancarlo Perri 8 anni e 6 mesi

Giuseppe Feroleto 8 anni e 4 mesi

Pasquale Marino 8 anni e 2 mesi

Alexandro Laratta 2 anni

Assolti

Antonio De Biase, per il quale l’accusa aveva chiesto 14 anni di carcere

Mario Cimino il pm aveva chiesto 8 anni

Francesco Crugliano richiesti 8 anni,

Antonio Martino assolto richiesti 11 anni e due mesi.

Massimo Marino assoluzione chiesta anche dall’accusa.

 

Tag:,

Aurum