Crotone,

Petilia Policastro, tagliati 80 ulivi di proprietà del sindaco Nicolazzi

Amedeo Nicolazzi

Terzo atto intimidatorio in una settimana

Macchine incendiate, bottiglie incendiarie lasciate al cancello di una ditta di legname e ora ottanta alberi di ulivo tagliati in un fondo di proprietà del sindaco. A Petilia Policastro sta succedendo qualcosa, e non è niente di buono. Gli alberi di ulivo, di proprietà di Amedeo Nicolazzi, erano in un terreno di località Fuego, nella frazione Foresta di Petilia Policastro. Qui, probabilmente nella notte tra giovedì e venerdì, ignoti si sono accaniti contro le piante di ulivo, arrecando un danno non indifferente. Il sindaco Nicolazzi ha già fatto sapere che nei prossimi giorni interesserà il Prefetto di Crotone, Cosima Di Stani, per chiedere una maggiore attenzione dello Stato vista l’escalation di atti intimidatori ai danni di imprese, istituzioni e cittadini del Petilino.

Tag:, ,

Aurum