Petilia Policastro,

Petilia Policastro, realizza strada senza autorizzazione in zona a rischio idrogeologico: denunciato

Per accedere ad un uliveto con maggiore facilità un operaio petilino, alcuni giorni addietro, aveva allargato una mulattiera preesistente, realizzando una pista lunga circa 100 m in un terreno a forte pendenza, creando pregiudizio per la stabilità del versante, in un’area soggetta a vincolo idrogeologico. Alla fine della pista l’uomo aveva realizzato, inoltre, quattro ampie gradonature, creando scarpate alte fino a 3 m, modificando permanentemente lo stato dei luoghi, senza alcuna autorizzazione preventiva.

I carabinieri forestali delle stazioni di Petilia Policastro e di Santa Severina, verificata la situazione esistente, hanno denunciato alla Procura della Repubblica un operaio di di 65 anni, nato e residente a Petilia Policastro. Gli è stata elevata anche una sanzione amministrativa ai sensi delle prescrizioni di massima e polizia forestale, che normano le modalità di esecuzione dei tagli e dei movimenti di terreno nelle aree vincolate idrogeologicamente.

“Le lavorazioni in ambiente rurale, – scrivono i carabinieri – eseguite senza tener conto della rete di sgrondo delle acque e della stabilità dei pendii, provocano disordini idrogeologici che possono innescare fenomeni di dissesto, con ripercussioni negative sul territorio. Per tale ragione i carabinieri forestali intervengono per prevenire e reprimere condotte suscettibili di provocare danni all’ambiente.

Tag:,

Aurum