Crotone,

Pallanuoto, portiere Crotone aggredito e malmenato a Cosenza: setto nasale rotto e problemi a un occhio

Saranno i carabinieri del comando provinciale di Cosenza ad accertare la verità dei fatti accaduti sabato pomeriggio al termine della partita del campionato di Serie B tra Cosenza nuoto e Rari Nantes Crotone. Per la cronaca vinta dai pitagorici per 5-4. Una brutta, bruttissima pagina di non sport. Al termine della partita il portiere della squadra crotonese, Pasquale Palermo, tra l’altro cosentino ed ex di turno, è stato aggredito da due o più persone. Un’aggressione brutale che ha procurato al ragazzo la frattura del setto nasale, un trauma cranico e vari ecchimosi. Qualcuno avrebbe visto in faccia gli aggressori e riferito tutto ai carabinieri sopraggiunti sul posto poco dopo perché allertati da una telefonata proprio dei pallanuotisti crotonesi. Il giovane portiere, invece, è stato portato in ospedale e raggiunto subito da tutti i compagni di squadra. Pasquale Palermo dovrà subire un intervento chirurgico per la frattura del setto nasale e dovranno essere verificate le condizioni di un occhio che sarebbe stato graffiato all’interno da uno degli aggressori. I carabinieri di Cosenza hanno già ascoltato le testimonianze di alcuni atleti crotonesi. Una brutta, bruttissima storia di non sport che dovrebbe far riflettere, ma soprattutto agire la federazione senza fare sconti a nessuno.

Foto Archivio

Tag:,

Profumeria Carolei