Crotone,

Padre e figlio scomparsi da Petilia, ritrovati oggetti personali e tracce biologiche

Le incessanti ricerche dei due allevatori di Petilia Policastro, Rosario e Salvatore Manfreda, rispettivamente padre e figlio, scomparsi il giorno di Pasqua, condotte dai carabinieri della Compagnia di Petilia e del Comando provinciale di Crotone, coadiuvati da personale del Nucleo Cinofili di Firenze, coordinati dalla Procura della Repubblica di Crotone, hanno dato un esito parziale, permettendo, dopo l’immediato congelamento dell’intera area interessata, il rinvenendo di alcuni reperti utili alle inveatigazionj.
A San Mauro Marchesato, in località Caravà, è stata ritrovata l’autovettura Ford Maverick completamente carbonizzata; a Mesoraca, in località Sant’Antonio, il rinvenimento invece di oggetti personali riconducibili agli scomparsi, nonché materiale biologico sul quale sono in corso specifici accertamenti.
Le ricerche continueranno nei prossimi giorni anche con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo di Bologna.

Tag:, ,

Aurum